Case Study: strutture per l’addestramento militare

 

Case Study: strutture per l’addestramento militare

 

Cliente: US Army / Australian Army – Operation Inherent Resolve – Campo Taji, Iraq

Sfida: gli eserciti statunitensi e australiani avevano bisogno di un sistema per costruire nuovi complessi di addestramento MOUT a Camp Taji in Iraq.

Obiettivi: l’utente desiderava un sistema che potesse essere implementato rapidamente, riconfigurato in nuovi layout quando le esigenze cambiano e che durasse per molti anni.

Preoccupazioni: con una vasta gamma di condizioni di vento e temperatura, l’utente voleva essere sicuro che qualsiasi sistema acquistato potesse resistere alle intemperie.Inoltre, era importante che qualsiasi sistema scelto potesse essere implementato e riconfigurato facilmente da personale non addestrato.

La soluzione: EverBlock®modular building blocks e EverBase®modular flooringsystem.

 

 

Riepilogo:

EverBlock è stato contattato da rappresentanti dell’operazione Inherent Resolve, che includeva sia rappresentanti del MOD australiano che dell’esercito americano. È stato stabilito che i complessi di addestramento MOUT (Military Operations in Urban Terrain) esistenti a Camp Taji non erano più adatti per l’addestramento delle forze irachene e dovevano essere sostituiti. Le strutture esistenti utilizzate erano muri fissi che non potevano essere riconfigurati in nuovi layout. I vecchi sistemi erano realizzati in compensato, che marciva, si scheggiava e si rompeva a causa delle dure condizioni atmosferiche in Iraq. Era necessaria una nuova soluzione sostenibile.

Il responsabile delle vendite e il designer di EverBlock hanno lavorato con il team estero dell’Australia MOD per modellare diverse strutture MOUT. Dopo aver esaminato e testato la durata e la struttura degli elementi costitutivi, il cliente ha selezionato un numero sufficiente di blocchi modulari EverBlock per creare 5 strutture modulari distinte, simili alle case reali, con porte, finestre, corridoi e stanze, che potrebbero essere utilizzate per l’addestramento delle operazioni urbane.

La pavimentazione è stata levigata, per ridurre al minimo la polvere e per sollevare le truppe dall’acqua potenziale durante i giorni di addestramento piovoso. Il sistema di pavimentazione modulare EverBase, progettato per allinearsi e funzionare con i blocchi EverBlock, è stato scelto come base per tutte le strutture MOUT.

I blocchi e la pavimentazione necessari per creare le varie strutture sono stati caricati in container, anch’essi acquistati dall’utente per il successivo stoccaggio, e spediti dallo stabilimento di produzione di EverBlock a New York agli Emirati Arabi Uniti e poi a Camp Taji, utilizzando il trasporto militare. (NOTA: più composti MOUT sono stati successivamente acquistati dall’esercito statunitense per l’operazione Inherent Resolv e installati dall’esercito statunitense in Iraq).

Una combinazione di soldati australiani MOD e iracheni ha lavorato insieme per installare i primi sistemi MOUT, mentre i sistemi successivi sono stati installati congiuntamente da americani, australiani e iracheni. Questa opportunità unica di team building è stata un’opportunità per i vari team di lavorare insieme, collaborare e conoscersi a vicenda in un tipo di ambiente non di combattimento e non di addestramento.

Una volta completate le strutture, le squadre sono state quindi in grado di allenarsi all’interno e all’esterno dei complessi e di apprendere tecniche come le operazioni di sgombero delle stanze, fondamentali per il combattimento in ambienti urbani.

Dopo il successo del primo dispiegamento di MOUT, altri due acquisti sono stati effettuati tramite EverBlock, per l’uso in Iraq e in Kuwait a Camp Arifjan.