HomeApprendimento —  Matematica Education  —  Inglese Education

Chimica EducationArte EducationBraille EducationRobotica & Coding Education

Progettazione 3D Education

 

Utilizzare i mattoncini per facilitare l’apprendimento della matematica

Un bambino, è ben noto, pensa soprattutto a giocare. Allo stesso tempo, è molto curioso, è vero. Ma è molto difficile insegnare qualcosa ad un bambino adottando un metodo molto professionale. Questo lo annoierà rapidamente  e si rivelerà del tutto controproducente alla fine.

Anche l’istruzione scolastica, se proposta in modo troppo serio e  accademico, spesso risulta  inefficace.

La nostra esperienza ci ha permesso di prendere coscienza della verità e dell’acutezza di questa frase: l’insegnamento, quando è indirizzato a un bambino, deve essere giocoso. Mescolare il divertimento e l’apprendimento è il modo migliore per ottenere buoni risultati nei più piccoli. Il piacere suscita interesse e pertanto l’attenzione e la concentrazione.

Quando insegniamo a un bambino, il segreto è quello di adottare una pedagogia ludica.

Gli insegnanti che osservano i migliori risultati con i piccoli allievi, sono quelli in grado di offrire un insegnamento basato sul gioco, divertente e piacevole . Questa verità è perfettamente evidenziata dal successo dell’esperienza di Alycia Zimmerman, un’ insegnante di scuola primaria, che ha deciso di insegnare la matematica ai suoi studenti utilizzando i mattoncini.

È un’idea talmente semplice e insieme geniale!!

In effetti, i mattoncini sono perfetti per far visualizzare le frazioni, le proporzioni e le elevazioni a potenza in modo intuitivo.
Nessuna spiegazione teorica noiosa e facilmente fraintendibile, nessun calo d’attenzione, perché con i mattoncini siamo abituati a giocare fin da piccoli e quindi ne conosciamo bene struttura e capacità.
Mediante i mattoncini si può visualizzare velocemente la differenza tra parte e intero, come nella foto qui sotto.

Una lezione più complessa potrebbe essere quella dell’elevazione alla seconda dei numeri, ma tramite questo sistema non c’è nessun dubbio, grazie alle sporgenze quadrate sopraelevate tipici del mattoncino. Non resta che contare e il gioco è fatto. Questo metodo può aiutare nell’apprendimento anche i bambini non vedenti.

Anche le frazioni, che da sempre sono lo spauracchio degli studenti più giovani, possono essere visualizzate con i mattoncini. Ai genitori che le hanno provate di tutte per far imparare la matematica ai loro figli, consigliamo il metodo  Zimmerman.
In più, i mattoncini colorati da che mondo è mondo piacciono a tutti e li renderanno i più cool della scuola.